• +39 0577 1606003

  • info@alemarweb.it

  • 09:00-13:00 / 15:00-19:00

Ti capita spesso di sentir parlare dei blog aziendali ma non riesci a comprenderne l’importanza? Con questo articolo ti spiegheremo di cosa si tratta, perché aprirne uno e quando pubblicare sullo stesso.

 

Cos’è un blog aziendale

 

Il blog aziendale non è altro che un sito o una parte di un sito all’interno della quale vengono pubblicati regolarmente contenuti di vario genere, a seconda dei propri obiettivi.

 

In base all’azienda presa in considerazione, il blog dovrà trattare gli argomenti che costituiscono il cuore dell’attività. Per esempio, Alemar Web è una web agency e proprio per questo pubblichiamo articoli riguardanti il web marketing, i social network, l’e-commerce, la SEO… e tutto ciò che rientra nel mondo digitale.

Il blog aziendale è una tipica attività di content marketing. Si tratta infatti di una strategia di marketing che consiste nella creazione e diffusione  di contenuti aventi l’obiettivo di attirare un determinato target di riferimento sul proprio sito web per aumentare l’engagement e quindi, in ultima istanza, le vendite.

Utilizzando quest’ultima nozione come punto di partenza, procediamo spiegando perché creare un blog aziendale può portare notevole beneficio al proprio business.

 

Perché creare un blog aziendale

 

A differenza di un blog personale, il blog aziendale è un vero e proprio canale di marketing, esattamente come i social media, l’email o l’SMS marketing. Infatti, è in grado di portare traffico al sito web per il quale viene realizzato.

Come?

 

  • Attraverso la creazione di nuove pagine sul sito
  • Attraverso l’utilizzo di specifiche keyword

 

Per quanto riguarda il primo punto, è necessario ricordare che più sono le pagine del sito web e maggiore è la possibilità di posizionarsi in alto sui motori di ricerca. Questo non significa certo che la qualità non conta: infatti, avere molte pagine pubblicate a random porta ad una pessima user experience e il sito può trasformarsi rapidamente in una catastrofe. Per ogni nuovo articolo, invece, una nuova pagina web che rimane all’interno del blog viene generata, evitando così la creazione di pagine sparse in giro e quindi un cattivo posizionamento.

 

Per quanto riguarda il secondo punto, partiamo dal comprendere cosa sono le keyword o “parole chiave”. Si tratta di tutte quelle parole che rappresentano le intenzioni di ricerca degli utenti (search intent) interessati ad un determinato contenuto. Per selezionarle, è quindi necessario capire quale potrebbe essere la query che i i clienti ideali andranno a digitare su Google per cercare quanto trattato nel blog. Ovviamente, sussistono numerose piattaforme per la ricerca e l’analisi delle keyword e il loro utilizzo è fortemente consigliato per la stesura degli articoli del blog. Alemar Web ha recentemente deciso di avvalersi di SEOZoom e i risultati sono incredibili. Oltre all’utilizzo di specifiche piattaforme, consigliamo di selezionare parole chiave composte da minimo tre termini, in quanto, essendo più specifiche, sono caratterizzate da un minor volume di ricerca e quindi il traffico generato attraverso il loro utilizzo sarà certamente più profilato e propenso alla conversazione.

 

Quando e quanto pubblicare sul blog aziendale

 

Anche se non esiste alcuna regola fissa, consigliamo di pubblicare sul blog aziendale infrasettimanalmente. Infatti, publicare nei giorni in cui le persone lavorano permette di ottenere maggiore traffico rispetto al weekend.
Inoltre, se si vuole raggiungere più utenti ma combattere contro una maggiore competizione, consigliamo di pubblicare sul blog aziendale la mattina. Altrimenti, la sera.

 

Dal punto di vista di comprendere quanto pubblicare sul blog aziendale, una frequenza di pubblicazione alta permette di generare più traffico e di raggiungere quindi più persone, ma non scordiamoci che la qualità deve vincere sulla quantità: meglio pubblicare meno articoli ma ben strutturati e studiati.

 

 

Powered by Froala Editor