• +39 055 0246072

  • info@alemarweb.it

  • 09:00-13:00 / 15:00-19:00

Le normative sulla privacy, come il Regolamento E-Privacy dell’Unione Europea, sono in continua evoluzione.

 

Quello del trattamento dei dati personali online è diventato un tema centrale negli ultimi anni: gli utenti cercano sempre maggiori tutele, e questo ha portato alla realizzazione di regolamenti che hanno pian piano, ma radicalmente, modificato il modo in cui le aziende devono gestire determinate procedure e processi.

 

Da pochi giorni è in vigore un nuovo provvedimento che introduce nuove regole in tema di Cookies in Italia.

Vediamo insieme quali.

 

 

Non sai nulla sugli obblighi della tua azienda in tema di Privacy Policy e Cookie Policy?
Allora puoi leggere la nostra Guida per principianti

 

 

Argomenti:

Nuove linee guida per i Cookie in Italia: chi è coinvolto

Quali sono i nuovi requisiti

   Cookie banner

   Raccolta del consenso

   Prova del consenso

  Durata della validità delle preferenze espresse

Come adeguarsi alle nuove Linee guida

 

 

Nuove linee guida per i Cookie in Italia: chi è coinvolto e con quali scadenze

 

Il 10 luglio il Garante per la protezione dei dati personali ha approvato il provvedimento contenente “Linee guida cookie e altri strumenti di tracciamento”.

 

Chi riguarda questo provvedimento, e quando entrerà in vigore?

 

Questo provvedimento riguarda tutte le aziende con sede in Italia, o che si rivolgono a utenti che si trovano in Italia.

 

Queste linee guida vanno ad integrare le normative in tema di Cookie già contenute nel GDPR, introducento nuovi obblighi che le aziende saranno tenute a mettere i propri siti web in regola entro il 10 Gennaio 2022.

Sei mesi, quindi, per raccapezzarsi nei regolamenti e mettersi in regola, per evitare future sanzioni.

 

 

Quali sono le novità?

Chi si è interessato dell’argomento negli ultimi anni sa che la direzione intrapresa in tema di cookies e trattamento dei dati personali è una: restituire il controllo dei propri dati personali all’utente.

Tutti, mentre navigano online, devono poter scegliere se condividere o no con le aziende le proprie informazioni, in modo consapevole e esplicito.

 

Proprio in questo senso è nato questo provvedimento, volto a rendere ancora più chiaro quali cookie l’azienda utilizzi, dare all’utente la possibilità di gestire consapevolmente l’installazione dei cookie sul proprio browser e rendere più trasparente e sicuro il trattamento dei dati da parte delle aziende.

 

 

Quali sono i nuovi requisiti

 

I contenuti fondamentali del regolamento possono essere distinti nei seguenti argomenti:

  • cookie banner
  • raccolta del consenso
  • prova del consenso
  • durata della validità del consenso espresso dall’utente

 

Cookie banner

Il cookie banner, per chi non lo sapesse (perchè non ha ancora letto il nostro articolo) è un avviso che viene mostrato su un sito web la prima volta che un utente lo visita.

Serve per informare l’utente su quali cookie si vorrebbero installare, chiedergli il consenso e informarlo dei suoi diritti a riguardo.

Disporre di un cookie banner e di una cookie policy facilmente consultabile non è un’opzione ma un obbligo, contenuto fra i requisiti requisiti previsti dalla Direttiva ePrivacy (Cookie Law) e dal GDPR, così come l’obbligo di bloccare i cookie prima di aver ottenuto il consenso dell’utente.

 

Quali novità sono introdotte per i cookie banner? Questo deve contenere:

 

  • un tasto per accettare e uno per rifiutare tutti i cookie
  • un’informativa breve e chiara contenente informazioni sui cookie raccolti e relative finalità di utilizzo
  • un’indicazione chiara che proseguendo la navigazione con un’azione esplicita di accettazione (es. cliccando sul pulsante accetta) presta il suo consenso alla profilazione
  • il link ad un’area del sito dove gli utenti possano fare scelte granulari sulle funzionalità, le terze parti e i cookie da installare (i cookie possono essere raggruppati dall’azienda in categorie per rendere più chiara la scelta

Gli utenti, inoltre, devono disporre di un modo chiaro e comodo per modificare le proprie preferenze in ogni momento, per avere un controllo completo sul trattamento dei propri dati personali.

 

Raccolta del consenso

In materia di raccolta del consenso sono state inserite due novità, che per molti proprietari di siti web significherà mettere mano alla programmazione dei propri cookie banner per adeguarli ed evitare di incorrere nell'errore di non permettere ai propri visitatori di esprimere un consenso esplicito.

  • non è più possibile considerare come consenso espresso il semplice scorrimento della pagina (scrolling o scrolldown)
  • non è più possibile utilizzare i cookie wall, ovvero tipi di cookie banner che impediscono all’utente l’accesso al sito a meno che egli non accetti i cookie

 

Prova del consenso

La trasparenza è un valore molto importante, per questo da adesso le aziende devono poter dimostrare di aver ottenuto il consenso dall’utente.

Non sarà sufficiente tenere un registro utenti, ma dovranno essere registrate informazioni puntuali come quali cookie l'utente abbia approvato e quali invece no e in quale circostanza.

 

Durata della validità delle preferenze espresse

Dopo aver chiesto all'utente il consenso al trattamento dei suoi dati, devono passare almeno 6 mesi prima di poterlo chiedere nuovamente.

 

 

Quali cookies posso installare senza consenso?

Possono essere installati senza consenso i cookie tecnici, così come i cookie statistici di prima parte.

Anche i cookie statistici di terze parti sono installabili anche senza consenso, ma solo se sono anonimi.

 

 

Come adeguarsi alle nuove Linee guida a tutela degli utenti?

 

Se hai un sito web, l’adeguamento ai regolamenti per la Privacy e il trattamento dei dati personali degli utenti è un obbligo, pena sanzioni anche molto severe.

 

Le regole cambiano spesso e districarsi non sempre è facile, così come capire esattamente cosa bisogna fare: l’unione fra il gergo “avvocatese” e quello informatico può dare vita a testi anche molto complicati da decifrare!

Senza contare che alcune procedure tecniche, come il blocco preventivo dei cookie o il mantenimento di un registro, necessitano di alcune competenze informatiche avanzate per essere messe in atto attraverso la programmazione.

 

Appoggiarsi ad un’agenzia come la nostra per sbrigare questi obblighi ti darebbe la sicurezza di avere un sito sempre aggiornato e in regola, e di vivere senza pensieri.

I nostri consulenti possono seguire al posto tuo gli aggiornamenti in tema di obblighi e regolamentazioni e programmatori esperti possono trovare e applicare le migliori soluzioni tecniche.

 

Se vuoi approfondimenti sul tema delle nuove linee guida sui Cookie in Italia e sul trattamendo dei dati personali, oppure se ti serve una mano per capire se il tuo sito sia in regola, contattaci!

Powered by Froala Editor