Come usare Canva per i social, per i video e per presentazioni



Come usare Canva per i social, per i video e per presentazioni
29 gennaio

Canva: cos'è e come usarlo

Come usare Canva per i social, per i video e per presentazioni

Canva è una piattaforma online, disponibile anche da mobile, che consente, anche a chi è alle prime armi, di creare progetti grafici e video.

Il punto di forza di questo strumento, utilizzato anche da professionisti per la comunicazione aziendale, è l’alta accessibilità data dalla possibilità di selezionare e trascinare elementi e icone, senza avere a che fare con menù e comandi difficili da gestire e comprendere velocemente. 

Un altro punto di forza, che senza dubbio viene apprezzato di questo programma, è la vastissima libreria di contenuti messa a disposizione degli utenti, come immagini, icone, caratteri, modelli pre impostati, da poter adattare alle proprie grafiche, animazioni ed effetti per foto e video.

Infine, uno dei motivi per cui è diventato così popolare e così utilizzato, è dato dal fatto che, anche con la versione gratuita, si possono utilizzare innumerevoli funzioni, fra cui oltre 250.000 modelli pre impostati, oltre 100 tipologie di design (come post creati appositamente per i social media, documenti, brochure, biglietti da visita e tanto altro), foto, stili di carattere, e strumenti potenziati tramite intelligenza artificiale. 
Gli account gratuiti possono usufruire di 5 gb di spazio di archiviazione nel cloud e la possibilità di creare un “team” con cui collaborare e commentare i progetti in tempo reale. 
Canva offre anche la possibilità di acquistare la versione “pro”, che sblocca numerose funzioni e ha un costo annuale di €109,99. 

Scopriamo meglio tutte le funzionalità di questo potente strumento per creare progetti grafici, soprattutto nella versione gratuita.

Indice:

1. Come usare Canva
2. Canva login
3. Canva per i social media
4. Canva per i video
5. Canva per presentazioni
6. Conclusioni

 

1. Come usare Canva

Canva è disponibile sia per il suo utilizzo da computer, online (versione desktop) oppure, installando l’applicazione su Windows o su Mac. In alternativa, si può scaricare l’applicazione su tablet o smartphone. Le funzioni sono le stesse sia da pc che da app mobile. 

2. Canva Login

Una volta entrati sul sito o dopo aver installato l’applicazione, per creare il proprio account si può utilizzare un indirizzo di posta elettronica personale o aziendale e creare una password, oppure, per accedere, si possono sfruttare servizi già esistenti come Google, Facebook, Apple e tanti altri.
A questo punto potrai accedere alla home page di Canva e cominciare a progettare, scegliendo uno dei modelli già esistenti o iniziando un progetto da zero. Basterà cliccare sulla voce “Crea un progetto” in alto a destra e si aprirà la pagina di lavoro, con tutti gli strumenti necessari alla progettazione nella barra laterale a sinistra.
Esploriamo meglio, a seconda dell’obiettivo, cosa si può creare con Canva.

3. Canva per i social media

Canva è lo strumento perfetto se vuoi creare contenuti per i social media: infatti, come menzionato in precedenza, il programma mette a disposizione dei propri utenti un numero vastissimo di modelli adattabili alle diverse piattaforme social, come Instagram, Facebook, Tik Tok e Linkedin. Selezionando uno dei modelli, infatti, si aprirà un documento della dimensione perfetta per la tipologia di contenuto scelta. Questo ti permetterà di essere sicuro che il contenuto sia perfetto e adattato alla piattaforma social di destinazione. Inoltre, se sei a corto di idee, Canva ti aiuta con la creatività grazie ai tanti modelli disponibili adatti per ogni tua esigenza, filtrando la ricerca in base al settore, alla tipologia di contenuto o al tuo obiettivo.

4. Canva per i video

Canva mette a disposizione anche formati di video da poter scegliere per i propri contenuti. Fra i modelli già pronti si possono trovare progetti delle dimensioni perfette per i reel di Instagram, per video Tik Tok, YouTube, Facebook, o video presentazione. 
La modalità di modifica dei video e montaggio è molto semplice da utilizzare ed è ricca di elementi e foto da poter sfruttare. Con Canva puoi anche scegliere fra una varietà ben assortita di brani da usare come sottofondo musicale, oltre che numerosi effetti e transizioni per rendere i video originali e creativi. 

5. Canva per presentazioni

Canva può essere utlizzato anche per creare presentazioni stile PowerPoint: sicuramente, rispetto all’applicazione sviluppata da Microsoft, la più usata per questo tipo di contenuto, Canva fornisce elementi ben più originali e modelli preimpostati. Dunque, una volta assemblate le slide, si può scegliere se utilizzare direttamente Canva per presentare il proprio lavoro, o se esportare il file in formato PowerPoint o in formato Pdf per trasferirlo su una chiavetta USB o un hard disk esterno. 

6. Conclusioni

In sintesi, fra le alternative gratuite per realizzare grafiche per i social, Canva è una delle più apprezzate perchè riesce ad abbinare semplicità di utilizzo a una serie di funzioni che lo rendono adatto a professionisti ma anche a chi è alle prime armi o ha poco tempo da dedicarvi. 
Saperlo usare consente agli utenti di avere tutto in un’unica applicazione e di poter creare delle grafiche originali e creative per i social media, ma anche documenti, curriculum vitae, biglietti da visita, locandine, infografiche, brochure e siti web, sfruttando migliaia di modelli già pronti che permettono, a chi progetta, di risparmiare moltissimo tempo e prendere ispirazione. 

 

Ti potrebbe anche interessare:

1) Tre strumenti gratuiti per creare grafiche per i Social

2) Come collegare l'account Instagram a una pagina Facebook

3) Strategie di marketing turistico: come arrivare pronti alla stagione 2024!