Decathlon: il rebranding del colosso francese fra sostenibilità e innovazione



Decathlon: il rebranding del colosso francese fra sostenibilità e innovazione
18 marzo

Il rebranding di Decathlon

Decathlon: il rebranding del colosso francese fra sostenibilità e innovazione

Ready to play?” è il payoff che Decathlon ha scelto per la sua nuova campagna che ridefinisce il volto del brand. 
Il colosso francese, leader nella produzione e distribuzione di articoli sportivi, con circa 1700 negozi in tutto il mondo, ha presentato nei giorni scorsi la nuova strategia fondata sul claim “Move people through the wonders of sport”, che cambia il posizionamento del brand e si impegna ad abbandonare uno sport elitario per avvicinare allo sport innovativo e sostenibile chiunque. 

Indice:

1. La nuova identità visiva di Decathlon
2. Migliorare la customer experience
3. Sostenibilità e innovazione
4. Conclusioni

La nuova identità visiva di Decathlon

Decathlon presenta la nuova brand identity e il pay off 'Ready to play?'

La nuova identità di Decathlon comincia dal logo che, per la prima volta nella storia aziendale, vede un pittogramma affiancare l’iconico logotipo. Si tratta di un’orbita, un’icona che simboleggia il movimento, l’ambizione di raggiungere nuovi obiettivi e la circolarità che sta al centro del modello di business di Decathlon. Il font rimane pressoché uguale, fatta eccezione per le lettere, più distanziate rispetto al vecchio logo. Cambia anche la tonalità di blu che da sempre ha caratterizzato la brand identity, diventando più intenso e vivace. 

Anche lo stile delle foto cambia completamente: dalla maggiore rappresentazione della diversità nei soggetti scelti al maggiore realismo delle immagini, meno fredde e impostate rispetto a quello che siamo abituati a vedere.

Migliorare la customer experience

Anche il layout dei negozi cambierà, grazie al percorso di ristrutturazione che prevede un rinnovo di tutti i punti vendita entro il 2026. Il nuovo allestimento potrà offrire ai clienti una navigazione intuitiva, una maggiore visibilità dei prodotti, display fisici e digitali e un’atmosfera più gradevole. Anche lo shop online sarà rinnovato per offrire un’esperienza di acquisto più fluida. 

Per quanto riguarda la catena delle forniture, Decathlon ha deciso di fare affidamento all’intelligenza artificiale per ottenere previsioni più accurate e parametri di stock, allo scopo di ridurre i costi di trasporto e i tempi di consegna. 

L’offerta di prodotti verrà ridimensionata, dai quasi 70 marchi che Decathlon vende se ne conteranno 9, a cui se ne aggiungono altri 4 per la corsa e il ciclismo, per chi fa sport agonistico, qualificandosi con maggiore credibilità anche per gli esperti. Questa riduzione di marchi e sottomarchi servirà per semplificare la comprensione e la leggibilità dell’offerta di prodotti da parte dei clienti.  

Sostenibilità e innovazione

Decathlon, infine, si impegna a garantire che i benefici dello sport non vengano ottenuti a spese del pianeta. L’obiettivo che l’azienda si pone è quella di diventare Net Zero entro il 2050, impegnandosi a ridurre le emissioni di CO2 in tutte le fasi della sua attività, con un percorso di decarbonizzazione che prevede tre tappe: una riduzione del 20% delle emissioni assolute entro il 2026, del 42% entro il 2030 per arrivare a zero emissioni nette entro il 2050. 

In termini di sostenibilità, Decathlon si pone l’obiettivo di aumentare il ciclo di vita della gamma di articoli e di introdurre nuovi spazi per consentire ai clienti di riparare e rivendere i propri prodotti. 

Conclusioni

Dunque, un progetto che cambia radicalmente le sorti del brand francese. 
In Italia, la campagna pubblicitaria inizierà oggi, 18 Marzo, sia online che offline, con una serie di attività editoriali che coinvolgeranno anche gli ambassador: saranno online anche il nuovo sito web e la nuova app. Sono state programmate dieci campagne che vedremo nel corso di quest’anno, che saranno incentrate principalmente sui brand sportivi al centro dell’offerta di Decathlon.

 

Ti potrebbe anche interessare:

1) Le 5 campagne pubblicitarie per San Valentino più belle di sempre
2) Barbie, la bambola destinata a diventare un'icona in tutto il mondo
3) Meme Marketing: Perché è un'efficace strategia di comunicazione