Psicologia dei colori nel marketing: come sfruttare i colori per il proprio brand



Psicologia dei colori nel marketing: come sfruttare i colori per il proprio brand
14/06 2024

Il significato dei colori nella comunicazione

Psicologia dei colori nel marketing: come sfruttare i colori per il proprio brand

La psicologia dei colori ci aiuta a comprendere il ruolo che hanno i colori nel marketing: ognuno ha un preciso significato e può essere utilizzato per raggiungere un determinato scopo. 
Ogni colore evoca un’emozione diversa e conoscere il significato giusto può essere utile per migliorare la comunicazione del proprio brand.
Vediamo i significati dei colori più diffusi e quali colori puoi usare in un sito web per renderlo efficace.

Indice:

L'importanza dei colori nel marketing
Il significato del rosso nel marketing
Il significato dell’arancione nel marketing
Il significato del giallo nel marketing
Il significato del verde nel marketing
Il significato del blu nel marketing
Il significato del viola nel marketing
Il significato del nero nel marketing
Il significato del bianco nel marketing
Call To Action: quale colore scegliere per renderle efficaci
Conclusioni


L’importanza dei colori nel marketing

In una campagna di marketing trovare la combinazione cromatica giusta ti permette di aumentare la possibilità di convertire il consumatore desiderato. Ma perché il colore influenza così tanto le nostre scelte?
La stimolazione visiva, nel marketing, è fondamentale in quanto il consumatore tende ad essere orientato alla piacevolezza estetica nelle decisioni di acquisto. Inoltre, per un brand i colori sono fondamentali per il suo riconoscimento e per veicolare un messaggio specifico. 
Per questo è necessario prendere in considerazione tanti fattori nella scelta del colore principale e distintivo del marchio: innanzitutto l’obiettivo di comunicazione, i valori del brand e il target di riferimento. 
Infatti, il significato dei colori è influenzato anche dalla cultura e alle esperienze individuali, ma anche dal sesso. Secondo uno studio del 2007, uomini e donne non vedono le cose nello stesso modo. Per questo la scelta dei colori dovrebbe essere effettuata dopo un’attenta targetizzazione e individuazione delle personas che possono essere utili alla nostra strategia. 
Tendenzialmente, però, nel marketing i colori hanno specifici significati e seguono alcune linee guida. Vediamone alcuni.


Il significato del rosso nel marketing

Il rosso è indubbiamente un colore che cattura l’attenzione. È associato all’eccitazione, alla passione, all’energia e all’azione, ma anche al pericolo e alla guerra. Per questo, nonostante sia il colore più intenso, va usato con parsimonia ed è consigliato, in un sito web, per elementi da mettere in evidenza. Poiché comunica un senso di urgenza e di ansia, nonché di pericolo, come già detto, non è particolarmente consigliato per le call to action.

Il significato dell’arancione nel marketing

Il colore arancione è sinonimo di creatività, avventura, entusiasmo, amicizia ed equilibrio. È un colore molto positivo che si avvicina molto ai giovani e stimola energia, ma senza l’aggressività del rosso. È perfetto anche a far risaltare gli elementi grafici perché aggiunge un pizzico di divertimento a qualsiasi immagine.

Il significato del giallo nel marketing

Nella psicologia dei colori, il significato del colore giallo ruota attorno al sole ed evoca sentimenti di felicità, positività ed ottimismo. È un colore capace di stimolare la mente rappresentando anche la crescita. È sicuramente un colore acceso che salta all’occhio e viene usato spesso per attirare l’attenzione nelle vetrine e nei siti web. Va usato, però, con parsimonia e nei posti giusti perché può segnalare anche pericolo. Abbinato al nero, però, può creare un senso di importanza e serietà

Il significato del verde nel marketing

Il verde è ovviamente collegato alla natura e, di conseguenza, alla salute e alla crescita. È uno dei colori che il cervello riconosce più facilmente ed esprime pace, ma è anche legato al denaro. Viene utilizzato sia da aziende che vogliono focalizzarsi sull’essere sotenibili e attenti all’ambiente ma anche da aziende tecnologiche che vogliono trasmettere stabilità e innovazione.

Il significato del blu nel marketing

Il blu è un colore associato alla lealtà, alla fiducia, all’armonia, alla competenza e alla pace. È il colore più utilizzato dalle aziende tecnologiche e dai social network. Inoltre, evoca anche relax e comodità poiché ricorda il colore del mare e del cielo, per questo viene spesso usato, nelle sue sfumature, anche per strutture dedicate a salute e benessere.

Il significato del viola nel marketing

Il viola è un colore regale: legato al potere, alla nobiltà e al lusso, questo colore è anche associato alla spiritualità. Tuttavia, è consigliato un uso parsimonioso di questa tonalità perché potrebbe, in certi casi, suscitare frustrazione o essere percepito come arrogante. Nelle sue sfumature più chiare, viene usato anche per calmare e rilassare.

Il significato del nero nel marketing

Il nero è un colore molto popolare nel commercio: secondo la psicologia dei colori evocherebbe mistero, potere, eleganza e raffinatezza. Molti brand di moda lo utilizzano nei loro loghi perché è associato al lusso e all’autorevolezza, oltre che alla serietà. In un sito web si utilizza principalmente per i testi in quanto risulta essere un colore facilmente leggibile. 

Il significato del bianco nel marketing

Il bianco rappresenta purezza, pulizia, sicurezza e semplicità. È un colore molto utilizzato, soprattutto negli e-commerce, poiché aiuta a mettere in risalto le immagini e, messo a contrasto con un testo bianco, consente una migliore leggibilità.

Call To Action: quale colore scegliere per renderle efficaci

Abbiamo visto che ogni colore può veicolare diversi significati. Sappiamo, però, che si tratta solo di linee guida e che ci sono numerosi fattori per cui un colore può essere percepito in modo diverso. Quello che è certo, però, è che in un sito web la chiamata all’azione deve risultare efficace. E come rendere la CTA tale?
Il colore della Call To Action deve essere selezionato in base ai restanti colori con cui è costruito un sito, secondo il principio psicologico denominato “effetto di isolamento”. I colori di un sito web non devono essere più di tre (tendenzialmente uno di sfondo, uno strutturale e uno per gli elementi di accento). Il colore della CTA deve essere, per attirare l’attenzione, complementare ai colori utilizzati per la struttura. 

Conclusioni

Per concludere, ci sono molte cose da tenere in considerazione per scegliere i colori per il tuo brand o sito web. Anche se ogni colore ha un significato diverso, non ci sono regole precise da seguire, quindi il consiglio che ti diamo è quello di scegliere i colori che rappresentino l’idea che hai del tuo brand o di affidarti a degli esperti che possano aiutarti con la tua brand identity.

Contattaci per ideare la tua brand identity: siamo un'agenzia di sviluppo e comunicazione in provincia di Firenze.